I 5 MIGLIORI PERCORSI IN BICICLETTA A PALERMO

Palermo è un luogo magico, ricco di storia, cultura e paesaggi mozzafiato. Tutti
gli amanti delle due ruote, però, non conoscono appieno i tesori nascosti di
Palermo. Ecco perché abbiamo deciso di creare una lista con i 5 migliori
percorsi da fare in bicicletta nella città di Palermo.
Strade suggestive, luoghi “fuori mano” ed immersi nel verde che parlano di
storia e bellezza e possono essere scoperti e ammirati grazie alla nostra
fedelissima bicicletta. Insomma, altro non sono che 5 idee per organizzare un
bel tour da soli o in compagnia, 5 utili suggerimenti per rendere speciale una
qualsiasi domenica, in compagnia della vostra bicicletta o mountain bike .

  1. Parco della Favorita e Mondello
    Quale luogo perfetto per iniziare se non uno dei parchi urbani più grandi
    d’Europa? Il tour in bicicletta per la Favorita ti porterà all’interno di un
    paesaggio dove entrare in contatto con la natura e le sue meraviglie. Un
    percorso limpido attraverso il polmone verde di Palermo, un tempo sede di
    battute di caccia. Il tour in bicicletta per la Favorita ti porterà, infine, nella
    spiaggia più popolare di Palermo, dove potrai sostare per mangiare un panino
    con le panelle ed ammirare il mare e tutta la bellezza del golfo di Mondello,
    residenza estiva per eccellenza dei palermitani.
  2. Giudecca, Ballarò, Zisa e Capo
    Palermo, non ci stancheremo mai di dirlo, si vive attraverso la sua storia. Un
    racconto che potete percorrere con la vostra bicicletta in giro per quei luoghi
    che hanno fatto la storia della nostra bellissima città. Visita a piedi il mercato
    del Capo, dirigiti in bicicletta verso il quartiere ebraico, situato tra via Maqueda
    e Via Roma, visita il mercato storico di Ballarò e lasciati inebriare dai suoi
    profumi e colori. Troverete, infatti, per tutto il percorso, tantissimi punti street
    food dove assaggiare piatti di strada tipici, come la famosa rascatura e le
    buonissime stigghiole (senza dimenticare il pane con le panelle e le arancine).
    Lungo il tracciato potrete scoprire tantissime botteghe artigianali dove
    acquistare favolosi souvenir ed ammirare antiche maestranze. Dopo aver fatto
    una piccola deviazione per la Cattedrale di Palermo, dirigetevi al palazzo della
    Zisa, residenza estiva di Guglielmo I e Guglielmo II, oggi rappresentazione
    maestosa della Palermo arabo-normanna.
  3. Duomo di Monreale
    Se cerchi un percorso più impegnativo, dove preferire la mtb alla bicicletta
    classica, ti consigliamo di dirigerti assolutamente al Duomo di Monreale.
    Percorri in bici la salita più suggestionante della città ed entra nell’antica
    roccaforte normanna del XII secolo. Parcheggia la tua bicicletta o mountain bike
    nella Piazza del Duomo, lasciati baciare dal sole e ammira il Duomo che è
    diventato Patrimonio dell’UNESCO nel 2015. Anche qui potrai deliziarti con le
    pietanze tipiche dei monrealesi, prendendo la giusta carica per dirigerti verso
    Pioppo (frazione del Comune di Monreale), dalla quale cima potrai ammirare
    per intero l’area boschiva di Casaboli, Altofonte e Poggio San Francesco.
  4. Foro Italico e Villa Giulia
    Se, al contrario, sei alla ricerca di un percorso poco impegnativo ed una
    Domenica più rilassante, ti consigliamo assolutamente Villa Giulia. Dirigiti al
    Foro Italico, un’ampia zona verde che costeggia il lungomare di Palermo, il
    posto perfetto per organizzare una gita di coppia o in famiglia. Prepara tutto il
    necessario per un picnic e dirigiti verso Villa Giulia ed il suo bellissimo parco
    eretto in epoca romantica. Villa Giulia è il posto perfetto per le famiglie e la
    bicicletta, un luogo di calma e tranquillità nel cuore di Palermo, dove poter, da
    una parte, passeggiare in bicicletta e, dall’altra, godersi la storia e la cultura di
    Palermo. Cosa troverai all’interno del parco? La famosissima statua del Genio,
    simbolo della città di Palermo (insieme a S.Rosalia) e il famosissimo orologio del
    Dodecaedro, progettato dal matematico Lorenzo Federici.
  5. Montepellegrino
    Definito da Goethe come “il più bel promontorio del mondo”, Montepellegrino è
    una delle tappe fondamentali per tutti gli amanti della bicicletta e delle
    escursioni. Tra tutti i percorsi in bicicletta fin qui consigliati, quello a
    Montepellegrino vi lascerà, più di tutti, a bocca aperta. Il suo belvedere, infatti,
    ti permetterà di ammirare Palermo in tutta la sua bellezza e maestosità,
    lasciando anche ampio spazio al verde e ad alcuni luoghi simbolo della città e
    della sua storia. Da una parte, infatti, potrai ammirare la Grotta dell’Addaura,
    situata nella parte nord-orientale di Monte Pellegrino, dall’altra potrai visitare il
    Santuario di Santa Rosalia, dove furono ritrovati i resti della paladina di
    Palermo, poi divenuta Santa. Raggiungere Monte Pellegrino rappresenta la vera
    esperienza da fare in bicicletta: passando per l’Arenella, infatti, ci
    immergeremo nella natura che circonda il monete e Palermo, arrivando alla
    scoperta di meravigliose zone verdi della città altrimenti inesplorabili.

Lascia una risposta

Manda via Whatsapp